Infezioni genitali e urinarie in estate: a cosa fare attenzione?

Il caldo, il sole e le vacanze sono belli sì! Ma dobbiamo fare attenzione a non incappare in spiacevoli infezioni genitali e urinarie che rischierebbero di rovinarci la vacanza e tutta l’estate!

Sembrerà una sciocchezza, ma la stagione estiva è la più rischiosa nel contrarre patologie veneree e infiammazioni di ogni tipo. Complici sono le cattive abitudini che adottiamo nel periodo: molte di loro anche ignare delle insidie che incombono.

estete: i consigli della ginecologa

Ci addentriamo in questo argomento avvalendoci delle indicazioni e dei consigli di una specialista. La dottoressa Ilaria Dellacasa, specializzata in ginecologia e ostetricia. Svolge la sua attività nel suo studio di Rapallo, provincia di Genova e da qualche mese affianca alla sua attività quella di medical blogger. Attraverso il suo sito tratta argomenti inerenti alla gravidanza, menopausa, esami di routine, sessualità e adolescenza.

Partiamo con l’affermare che le infezioni genitali e quelle urinarie dipendono moltissimo dal nostro stile di vita. Partiamo dalla più conosciuta: la cistite!

Questa patologia interessa le vie urinarie e spesso è accostata alla cattiva usanza di bere poco!

“Assolutamente vero!!! E’ necessario, soprattutto in estate quando perdiamo molti liquidi, bere molto. E bere soprattutto molta acqua! Da evitare le sostanze zuccherate, che sono poco idratanti!!! La quantità necessaria è di un litro e mezzo o due litri: in questo modo diluiamo le possibili infezioni che risalgono attraverso il nostro buchino della pipì. Queste derivano dal nostro costume da bagno o dai nostri slip (lo vedremo tra poco!).

Quindi, è bene bere per diminuire la carica batterica!

In questo modo i batteri verranno spazzati via dall’acqua, che pulisce la vescica e diminuisce le infezioni delle vie urinarie!

frutti rossi contro infezioni urinarie

Esistono in commercio anche numerosi integratori a base di frutti rossi. Inoltre in estate li abbiamo a disposizione freschi e di stagione! Questi hanno una funzione sulle pareti della vescica di renderle “meno adesive” ai batteri, che verranno eliminati più facilmente!”

Tenersi il costume bagnato, scambiare con gli amici il telo mare , non togliersi la sabbia attaccata al nostro corpo: queste sono solo alcune cause di infezioni genitali e urinarie! 

“Proprio così! Una cattiva abitudine quella di tenersi il costume bagnato e con la sabbia tutto il giorno.  Mi rendo conto che alcune volte risulta difficile cambiarsi e indossarne uno asciutto dopo aver fatto il bagno. Ma è importante, soprattutto per coloro che patiscono infiammazioni e patologie alle vie urinarie, tenere le proprie parti intime il più asciutto possibile!

Per scongiurare l’insorgere di infezioni genitali e urinarie, come vaginiti e vulvovaginiti, è bene quindi cambiare il costume. Questo non solo trattiene i possibili patogeni presenti nelle acque del mare e della piscina ma fa sì che i genitali non “respirino” adeguatamente!

infezioni genitali e urinarie

Per concludere: costume asciutto e adeguata igiene sono consigliati! Con questo non significa cinque o sei bidet al giorno! Ma di utilizzare detergenti intimi delicati e in maniera adeguata. A volte è sufficiente anche sciacquarsi con l’acqua: questa spazza via tutti i batteri che possono essere presenti a livello superficiale”.

In caso di ciclo mestruale l’igiene quotidiana deve essere incrementata!!

“Sì deve essere aumentata perchè già il flusso mestruale e di per sè fonte di crescita batterica. Se a questa ci aggiungiamo i batteri presenti nell’acqua di mare e della piscina andiamo ad aumentare il rischio!

In caso di utilizzo di coppetta mestruale è bene svuotarla dopo il bagno per evitare eventuali presente di acqua che potrebbe ristagnare. Se si utilizzano i tamponi è bene dopo ogni bagno cambiarlo. A contatto con l’acqua (sporca) il cotone si gonfia e impregna, rimanendo sempre a contatto con la nostra parete vaginale. La nostra flora vaginale, che ha il compito di difenderci dalle infezioni, si trova a fare molto di più del suo lavoro; e si rischia inoltre di metterla a repentaglio!”

Estate: i consigli della ginecologa

E ultimo, ma non assolutamente per importanza, l’uso del preservativo in caso di vacanze “avventurose”!!!

“Ebbene sì! Non dimentichiamo che è giusto divertirsi e sfruttare quelle che sono le serate estive. Ma le malattie sessualmente trasmissibili non vanno in vacanza!!! Quindi il preservativo va usato ad ogni rapporto occasionale. Il suo fine è quello di difenderci dalle malattie che non sono le stagionali ma sempre presenti. La loro comparsa subisce un incremento proprio durante il periodo estivo proprio per la dimenticanza del preservativo.

La pillola, ricordiamoci bene, ci protegge solamente dal rischio di gravidanze indesiderate. Il preservativo da queste e dalle malattie sessualmente trasmissibili.

Ovviamente l’utilizzo deve essere corretto: indossato dal partner dall’inizio alla fine di ogni rapporto e senza mai toglierlo o ritardarne l’utilizzo. Ciò non garantirebbe la nostra protezione!”

infezioni genitali e urinarie in estate

 

Non bisogna fare altro che mettere in valigia questi preziosi consigli… ovunque l’estate ci porti! Per vivere serene e felici questa stagione… che un po’ tarda ad arrivare!!!

Per qualsiasi dubbio, domanda o informazione la dottoressa Dellacasa è lieta di fornirvi i suoi contatti social, dove è molto attiva:

Facebook , Instagram e non dimenticate di leggere i suoi articoli sul suo blog!!!

Buona giornata!!!

Nicoletta

estate: i consigli della ginecologa

Please follow and like us:

13 thoughts on “Infezioni genitali e urinarie in estate: a cosa fare attenzione?

  1. Gloria

    Che articolo interessante !! Grazie per gli ottimi consigli!!!

  2. Maria Cristina

    Ottimi consigli davvero un bellissimo articolo prenderò spunto perché anche io d estate soffro un pochino di queste infiammazioni grazie ancora

  3. Michela

    Consigli importantissimi bisogno sempre bere molto perché alla fine l’acqua è la nostra migliore amica 🤗

  4. Lory

    Come sempre i tuoi post sono interessantissimi e ricchi di utili consigli.
    Effettivamente, in estate si tende a bere di meno (ai bimbi però lo ricordo spesso) e difficilmente ci si cambia il costume bagnato (ai bimbi invece il cambio é tassativo).
    Cercherò di prestare più attenzione, oppure farò finta di essere una bimba anche io… ;o)

  5. Sarii

    In estate la prevenzione è ancora più importante e questi accorgimenti servono tantissimo.
    Io devo dire che sto molto attenta a tutti i punti, devo solo impegnarmi a bere di più!

  6. Erika Cammarata

    Dovrei solo imparare a bere di più. Prima bevevo anche due litri di acqua al giorno, adesso invece mi accorgo che faccio molta fatica a berne anche solo mezzo. Per il resto, diciamo che ci lavoro già bene, anche perché non sopporto la sabbia al mare e sto davvero poco, del tipo entro in acqua, esco e vado diretta a casa a lavarmi e cambiarmi ahahhah. Ad ogni modo, ottimi consigli e grazie per spargere queste informazioni.

  7. mary pacileo

    un argomento che mi ha fatto piacere approfondire, in particolare riguardo alla prevenzione durante il ciclo

  8. Marlene

    Direi ottimi consigli. In vacanza oltre a dimenticare il lavoro e il tempo, spesso dimentichiamo anche le abitudini più basilari.

  9. Ervea

    Proprio come da te detto, metterò in valigia questi preziosi consigli! C’erano alcune cose di cui ero all’oscuro, come ad esempio il tenersi il costume bagnato o scambiarsi l’asciugamano. Quest’anno starò più attenta!

  10. Francesca Maria

    Sai che tenermi addosso il costume bagnato è una cattiva abitudine che ho anche io? Non avevo fatto mai certe valutazioni …

  11. manuela

    Grazie per i consigli ma volevo sapere anche i maschietti rischiano infezioni urinarie lasciandosi il costume bagnato?

    1. Nicoletta Cillara

      Non sono medico ma…credo proprio di sì, così come potrebbe irritare la sabbia a contatto con le loro parti intime.

  12. Laura Ambrosi

    Ho avuto anch io il problema della cistite d estate scorsa, un po’ anche a causa della gravidanza e cavoli, che fastidio!

Leave A Comment

error

Ti piace il mio blog? Fallo conoscere ai tuoi amici!