Camminare sui tacchi! Consigli di… Sopravvivenza!

camminare sui tacchi

Tutte li adoriamo, ma camminare sui tacchi regala gioie e… dolori! Soprattutto dolori! Più vertiginosi sono e più aumentano il sex appeal di ogni donna ma calzarli, soprattutto per molte ore, implica un sacrificio non indifferente! 

camminare sui tacchi consigli di sporavvivenza

Proprio per questo motivo oggi vedremo qualche consiglio utile per resistere il più a lungo possibile su calzature alte! 

Partiamo con due aspetti fondamentali: la postura e l’andatura! Per camminare sui tacchi non sono da sottovalutare. 

Ricordiamoci di non sbilanciarci, e di non incurvarci in avanti. Dobbiamo fare esattamente il contrario: schiena e spalle dritte e spostare il nostro peso leggermente indietro. Non solo questa posizione eretta vi farà stare meglio, ma a livello “estetico” apparirete sicure di voi e più disinvolte. 

Curate la camminata: l’ideale è appoggiare prima il tacco e dopo la punta. Il movimento contrario fa scaricare il peso sulla pianta del piede, con conseguente dolore e goffaggine. Bisogna cercare di oscillare un po’ con i fianchi, in modo da scaricare ulteriormente il peso del corpo.  

Una raccomandazione sull’andatura è di andare come se foste su una trave: quindi un piede davanti all’altro. Risultato: camminata elegante e bilanciata. 

Ricordate che la fretta non è il migliore amico dello stiletto! Se, per esempio, le utilizzate per il lavoro ma vivete giornate frenetiche, vi consiglio di indossare le Kitten Hells

E’ importante scegliere le calzature giuste. 

Comprare un paio di scarpe non è una passeggiata… per tutti i modelli (A proposito! Li conosci tutti? Li trovi tutti QUI!). Non abbiamo tutte lo stesso piede e… vanno salvaguardati! 

decolletè stiletto

Se hai il collo del piede alto, niente calzature troppo fascianti e strette in quel punto. Bandite i modelli a punta se avete la pianta del piede larga.

E, soprattutto, non scegliete di camminare sui tacchi se le scarpe non sono della vostra misura! 

Ma non è tutto!!! Adesso vedremo l’aspetto estetico e curativo che possono aiutarvi ad aumentare l’autonomia da scarpa alta! 

Un rilassante pediluvio, un massaggio con crema idratante e una buona pedicure aiuta a camminare sui tacchi in armonia! 

E’ bene concedersi una piccola coccola giornaliera ai nostri piedi. Con un massaggio, anche di pochi minuti, e una crema apposita. Essi sono gli arti che ci portano ovunque; su di loro poggia tutto il nostro peso corporeo e hanno bisogno di un attimo di relax! 

Una pedicure fatta a regola d’arte, con unghie curate, non incarnite e talloni liberi da calli, sicuramente ci libera da fastidi e inconvenienti che potrebbe comportare il camminare sui tacchi! 

camminare sui tacchi pediluvio

Infine… Una volta tornate a casa e lanciate per aria le scarpe vertiginose, un rilassante pediluvio è quello che ci vuole! Semplice: vi basterà acqua calda, sale grosso e una rivista o un libro… magari il mio “50 sfumature di Stile!“, da leggere! 

Camminare sui tacchi è bellissimo! Ci rende meravigliosamente sensuali e femminili… Se fatto con meno dolori meglio ancora!

Cliccando QUI troverete anche indicazioni per creare un kit di sopravvivenza da tenere in borsetta!!! 

Vi auguro una buona giornata! 

Nicoletta

 

Per leggere l’articolo precedente clicca QUI

stiletto camminare sui tacchi scarpe matrimonio

Please follow and like us:

1 Comment

  1. Quanto è importante la nostra immagine? - La Vie Est Belle... by Nicoletta

    […] Per leggere l’articolo precedente clicca QUI […]

Leave A Comment

error

Ti piace il mio blog? Fallo conoscere ai tuoi amici!